Appartamento Roma, Testaccio Rif. Annuncio 31351008-115

  • €1.700
Via Marmorata,
Locazione Residenziale

Appartamento Roma, Testaccio Rif. Annuncio 31351008-115

Via Marmorata,
  • €1.700

Panoramica

ID annuncio: H11829
  • Appartamenti
  • Tipologia annuncio
  • 3
  • Camere da letto
  • 1
  • Bagno
  • 125

Descrizione

Roma-Testaccio, in via Marmorata, proponiamo in locazione un bellissimo appartamento di 125 mq ca., posto al terzo piano con ascensore. L’immobile oltre ad essere in ottime condizioni è composto da: un disimpegno, salone, tre camere da letto, cucina abitabile, servizio con box doccia e finestra e un ripostiglio. L’appartamento è una porzione di un fabbricato anni sessanta, con portineria ed è ubicato in zona storica di Roma, con esposizione angolare, in contesto signorile ricco di trasporti, servizi e negozi. L’appartamento verrà locato completamente arredato . Contratto ad uso transitorio, adatto a professionisti e studenti . Si richiedono referenze reddituali Cenni storici Via marmorata Via Marmorata (R. XX – Testaccio) (da piazzale dell’Emporio a piazzale Ostiense) Fu anche detta dei “sette vespilloni”[1]. L’ “emporium” (poi Marmorata) dovuto a M. Lepido e a M. Emilio Paolo [2] era fuori della porta “Trigemina” e prossimo al mercato. Diventò, per loro merito, un porto che occupava la riva fra l’Aventino e il Testaccio ed era, per tre lati, chiuso da portici [3] e nella parte libera, con una grande gradinata, costruita dall’edile Barronio Balbo, che scendeva al Tevere. Dopo l’ “Emporium” si trovava l’ “Ansarium” (ufficio doganale) e gli uffici della “Satio Annone” e gli “Horrea”. Quando Claudio (41-54) costruì il porto di Ostia, quello fluviale fu usato per i marmi, che venivano qui scaricati e depositati, anche in attesa del compratore. Ed è certo che la quantità di essi, e utilizzata e immagazzinata, servì a sufficienza l’arte cristiana fino a tutto il Rinascimento [4]. Si chiamò Marmorata dalla quantità di marmi che vi si trovano, essendo il sito proprio quello in cui venivano scaricati ed ancora: “questo loco si chiama la marmorata, perché vi si scaricavano diverse pietre di mischio e di marmo, i quali si trovano al ponte d’Ostia” (R. Lanciani – Storia degli scavi di Roma – 1907).La sponda dell’Emporium, nel medioevo apparteneva alla “Regio Horrea” ed il gruppo delle chiese che vi era ubicato è completamente scomparso, come per esempio S. Lorenzo de Marmorata; S. Nicolò de marmoratis; S. Giovanni in Horrea; S. Jacobus in Orreis; S. Gregorio de Marmorata ecc. ecc.. Il trasporto dei marmi continuò sempre fino al 1637 quando un bando del 13 marzo ordinava “che non si scarichino più marmi né altra sorte di pietra a Ripa, ma nel prato e sito fuori porta Portese, vicino alla ripa del fiume”. Ma nel 1822 è detto “che i massi di marmo, si grezzi che lavorati, si dovessero sbarcare ed imbarcare nel luogo detto la Marmorata, come era anticamente”. Ed ancora, alla metà del XVIIII secolo “alla Marmorata tutt’ora vedete un deposito considerevole di marmi stranieri, che un tempo risalendo il Tevere qui si depositavano”. Continuarono ancora gli scavi, tanto che solo nel 1883 fu completamente sgomberato l’Emporio. [5] Prossimi alla porta Trigemina si trovavano i magazzini.

  • Indirizzo Via Marmorata,
  • Città Roma
  • Provincia Roma Capitale
  • CAP 00153

Dettagli

Aggiornato su Luglio 14, 2021 a 2:11 pm
  • ID annuncio: H11829
  • Prezzo: €1.700
  • Superficie immobile: 125
  • Camere da letto: 3
  • Bagno: 1
  • Tipologia annuncio: Appartamenti
  • Stato immobile: Locazione
  • Classe Energetica: G
  • Piano: 3
  • Stato di conservazione: Buono stato
  • Riscaldamento: Centralizzato

Annunci simili

Compare listings

Confrontare
Futura Real Estate
  • Futura Real Estate

Informativa privacy ai sensi degli artt. 13-14
del Regolamento Europeo “Privacy” (GDPR)

I dati personali da Lei inseriti, sono trattati dal titolare del presente sito, per finalità connesse alla fornitura dei servizi da Lei richiesti (a titolo esemplificativo: richiedere informazioni, registrarsi al sito per ricevere vantaggi e offerte, ottenere preventivi, effettuare pagamenti, acquistare beni e riceverli presso un domicilio da Lei indicato, effettuare una prenotazione, scambiare documenti).

Inoltre, i dati da Lei forniti, potrebbero essere trattati, solo su Suo esplicito consenso, al fine di inviarLe comunicazioni di natura commerciale via email o sms relativamente ai servizi offerti dal Titolare.

Nel primo caso, la base giuridica del trattamento è l’esecuzione di un accordo; nel secondo caso è il consenso. I trattamenti avverranno con modalità elettroniche e verranno messi a disposizione delle terze parti (Responsabili Esterni del trattamento) nell’ambito dell’Unione Europea o in Paesi extra UE, regolarmente contrattualizzate e che offrono adeguate garanzie di sicurezza, necessarie per la fornitura di servizi essenziali al soddisfacimento delle Sue esigenze. Tali Responsabili Esterni, il cui elenco è disponibile dietro richiesta, possono appartenere a categorie di soggetti che supportano il Titolare nell’erogazione dei servizi offerti tramite il presente sito (quali, a titolo esemplificativo: sviluppatori software e gestori di siti web, spedizionieri).

Inoltre saranno trattati per finalità di analisi statistiche e di marketing diretto, in maniera anonima, come meglio specificato dalla cookie policy. Trattasi pertanto di trattamenti legittimi e necessari ad assicurarLe un servizio che risponda alle Sue aspettative. I dati saranno conservati per tutta la durata dei servizi da Lei richiesti o per periodi superiori solo se previsti dalle norme. In ogni momento Lei potrà esercitare i diritti previsti agli articoli 15-22 del GDPR contattando il titolare del presente sito.

Per modificare o cancellare i soli dati che sono archiviati sui sistemi che erogano il presente sito, cliccare qui. Le informazioni da lei inserite nel form (compreso il suo indirizzo email) potranno essere comunicate a una società terza che agirà in qualità di Responsabile esterno e che supporta il Titolare nella gestione del sito e nell’evasione della sua richiesta.

Nel caso di richiesta di cancellazione dei suoi dati, La informiamo che potrebbe non essere più possibile continuare a fornirLe il servizio richiestoci.

La informiamo, infine, che potrà proporre reclamo all’Autorità Garante per la Protezione dei Dati, qualora ritenesse siano stati violati i suoi diritti.